Psicologia dei colori

I colori influenzano le nostre decisioni

Sai che l’85% delle persone indica il colore come fattore primario di scelta nell’acquisto di un nuovo prodotto? Come abbiamo visto nel post precedente, il primo impatto è fondamentale: durante i primi 90 secondi di esposizione ad un’immagine l’inconscio di ognuno di noi arriva a giudicarla come positiva o negativa, e il colore influenza questa decisione fino al 90%.

La correlazione fra colori ed emozioni è quindi innegabile, e gli studiosi di neuromarketing lo sanno bene:  la psicologia dei colori è sempre più utilizzata nelle strategie di vendita, con effetti a dir poco sorprendenti. Se ancora hai dei dubbi sul potere emotivo del colore, prova a pensare a quale piatto sceglieresti fra i due presentati qui sotto!

 
Piatti con colori diversi a confronto
 

Se appartieni al 90% delle persone che sceglierebbero il piatto a sinistra e ti stai chiedendo perché, ecco alcune spiegazioni legate ad esempi applicazioni dei colori nel mondo dei consumi:

1) Hai mai fatto caso al fatto che la cioccolata migliore – o, meglio, quella percepita come tale – è servita nelle tazze arancioni? Per qualche strana ragione portata alla luce da scansioni cerebrali, questo colore sembra addolcirla.

2) Sai che se l’ufficio reclami a cui stai chiedendo un risarcimento ha le pareti blu, nel 50% dei casi rinuncerai alla contestazione? È dimostrato da vari studi di neuromarketing.

3) I ristoranti sono soliti usare i toni del giallo e dell’arancione per decorare i propri interni: sai che è stato dimostrato che questi colori stimolano l’appetito dei clienti, spingendoli a mangiare di più?

4) Le cameriere che indossano abiti rossi riceveranno più mance, grazie alle risposte fisiologiche irrazionali innescate da questo colore intenso e pieno di energia.

5) I guardiani di un parco utilizzano solitamente dei colori chiari per scoraggiare il vagabondaggio, per la loro purezza e per il loro potere calmante.

6) Inoltre, hai mai notato che il guscio delle uova negli anni è diventato marroncino, mentre una volta era bianco? Gli esperti di neuromarketing hanno scoperto che in questo modo si vende di più (forse perché il marrone si accompagna meglio al giallo del tuorlo?).

Quanto ci condizionano i colori! Incredibile, vero?

Nei prossimi post analizzeremo dettagliatamente le potenzialità dei colori più comuni applicati al web marketing, metti un like alla nostra pagina FB per non perdertene nemmeno uno!

 
il potere dei colori
 

Share it