Emozionare nel web

Neuromarketing Colori

Il colore giusto per il tuo Brand

 

Come abbiamo visto nel post precedente, la psicologia dei colori è un ingrediente fondamentale di un progetto di web design di successo: lo studio che sta dietro all’impatto visivo di un brand è enorme e fondamentale per sviluppare progetti di web marketing efficaci. Scegliere i colori più adatti a rappresentare il proprio marchio, quindi, non è un’impresa semplice: quali sono gli effetti emozionali scatenati da ogni colore? E, soprattutto, quali interazioni possono generare negli utenti?
Analizziamo insieme le influenze dei colori fondamentali sulle emozioni e le loro possibili applicazioni nel settore del web design.

 


 

Il rosso

 

È il colore più vibrante dello spettro, quello che attira maggiormente la nostra attenzione e che suscita le emozioni più forti. Come mai? Alcuni studi hanno dimostrato che il rosso innesca risposte fisiologiche importanti nell’organismo, come l’aumento della pressione e del battito cardiaco. Stimola a mangiare di più, a comprare compulsivamente e ad agire irrazionalmente. Bisogna quindi prestare attenzione al suo utilizzo: sarà bene introdurlo a piccole dosi, soprattutto per le call to action, ed evitarlo in settori come quello medico-sanitario o finanziario. Il rosso è molto utilizzato da brand attivi nel food & beverage come Coca-Cola, McDonald, Heinz e Kellogs, mentre nel settore della moda è il simbolo di Prada, Diesel e Levis.

 


 

Il giallo

 

The yellow color

È il colore del sole e dell’ottimismo: attira l’attenzione ma è più rassicurante del rosso, ed è il più amato dai bambini e dai giovani. Il giallo è generalmente correlato ad un aumento dell’appetito: non a caso, insieme all’arancione è il colore più utilizzato nel settore della ristorazione, sia nel design negli ambienti sia in quello del web. Grazie alle sue proprietà, è inoltre indicatissimo per il design dei siti di attività giovani, fresche e divertenti!
Oltre alle sue applicazioni nel settore gastronomico, il giallo è anche utilizzato da molti brand associati a performance e tecnologia, come Nikon, Shell, ed ENI (oltre, ovviamente, ad essere il colore di Ad Comunicazione!).

 


 

Il verde

 

The Green Color

Il verde simboleggia stabilità e fiducia, e nelle sue sfumature più chiare conferisce un tocco di giovinezza al web design. Fra le sue principali proprietà, è stata più volte dimostrata la sua capacità di limitare l’appetito, perciò questo colore è poco indicato per rappresentare attività gastronomiche e di ristorazione. Il verde è generalmente brillante e potente, ma nei toni più scuri può appesantire la navigazione in quanto poco stimolante e sinonimo di poca innovazione. Quindi, attenzione al tipo di verde che scegli di utilizzare, perché gli effetti possono essere opposti! Fra i marchi più importanti che l’hanno scelto, troviamo British Petroil, Starbucks e, molto in voga di recente, Android.

 


 

Il blu

 

The Blue Color

Colore calmante e rinfrescante, è da sempre correlato alla quiete e all’armonia. Il blu è in grado di rasserenare e tranquillizzare, innescando risposte fisiologiche come la normalizzazione della pressione, della respirazione e del battito cardiaco. Ricordi cosa degli esperimenti di neuromarketing di cui abbiamo parlato nel post precedente? Non a caso, è solitamente utilizzato per il design degli ambienti sanitari, per creare un clima rilassato e confortevole. Grazie alle sue straordinarie proprietà, è inoltre stato scelto come colore fondamentale da Ford, HP, America Express, General Electric, Oral-B, Facebook e Linkedin, e Samsung.

 


 

Il viola

 

The Violet Color

Il viola è generato dall’unione di rosso e blu, fusione degli opposti. È un colore elegante e intenso, molto utilizzato, quindi, nel settore del luxury e per dare un tono serio ed importante alle cerimonie. Le sue sfumature vanno dal lilla al viola intenso, con effetti molto diversi sul nostro organismo: nel commerciale, marchi come Milka hanno scelto una tonalità più chiara per mantenere una certa brillantezza nel colore, mentre LG ne ha preferita una variante più tendente al rosso, per sfruttare tutta l’energia di questo colore.

 


 
Neuromarketing Brand Image

Al termine di questo viaggio fra colori ed emozioni, avrai sicuramente capito che creare una brand image di successo non è un’impresa semplice, perciò è utile avvalersi della consulenza di esperti del settore. Ad Comunicazione è l’agenzia pubblicitaria di Milano specializzata in web design, grafica e marketing digitale: raccontaci la tua storia e noi la trasformeremo in un case study di successo!

Share it